Molto spesso ci viene chiesto se sia possibile pilotare velivoli a marche statunitensi (November), con una licenza EASA.

La risposta è si, si può, a patto che si rimanga all’interno dei confini del Paese che ha emesso la licenza EASA. Per poter uscire dal Paese di emissione della licenza occorre essere in possesso di una licenza FAA (almeno un PPL).

Conversione PPL da EASA a FAA

Fortunatamente la Federal Aviation Administration (FAA) permette ai titolari di una licenza di volo EASA di ottenere un PPL FAA senza dover effettuare corsi o esami. il titolo FAA mantiene la sua validità fintanto che è valida la licenza EASA sulla quale è basato e conterrà le stesse abilitazioni che sono presenti sulla vostra licenza EASA (ad esclusione dei Type Rating e dell’abilitazione strumentale). La procedura per ottenere la licenza FAA è molto semplice e, grazie a Cirrus Aviation, già da parecchi anni è possibile effettuare tutto senza doversi recare negli Stati Uniti.

Per prima cosa bisogna andare sul sito dell’FAA e scaricare il “Form AC 8060-71 – Verification Of Authenticity Of Foreign License, Rating And Medical Certificate“. Il form va compilato in ogni sua parte indicando nel “campo 12” l’ufficio distrettuale (FSDO) dove si intende andare a ritirare la licenza una volta pronta. Se si vuole ritirare la licenza qui da noi ad Ozzano Emilia, senza dover andare negli States, dovete indicare nel campo 12 “New York IFO”. Chi invece ha in programma un viaggio negli USA e vuole ritirare la licenza quando sarà la, può trovare una lista dei FSDO, con i relativi indirizzi. Una volta firmato, il documento va inviato all’indirizzo mail foreign-verification4@faa.gov. Ricordarsi di allegare una scansione (di buona qualità) della licenza e della visita medica EASA.

Appena l’FAA riceverà la vostra mail, contatterà ENAC per chiedere la verifica dell’autenticità della vostra licenza e della visita medica. Una volta ricevuta l’autenticazione, l’FAA vi manderà all’indirizzo postale o al FAX che avete indicato nella domanda, una “Verification Letter”. Questa lettera (che ha una validità di sei mesi) attesta che ENAC ha confermato l’autenticità del vostro titolo aeronautico e della vostra visita medica. Entro il periodo di validità della lettera dovete prendere appuntamento da noi (o al FSDO che avete indicato) per incontrare il funzionario FAA che vi rilascerà il PPL.

La licenza che otterrete è equivalente in tutto e per tutto ad un PPL FAA “nativo” quindi, per poterne sfruttare i privilegi, dovrete effettuare l’attività di rinnovo biennale prevista dell’FAA consistente in una “Flight Review” di un’ora di volo con un istruttore FAA. Qui in Cirrus Aviation siamo istruttori FAA ed EASA, per questo motivo se la fate da noi,  l’ora vi varrà anche per il rinnovo del SEP EASA. Non sarà invece necessario fare la visita medica FAA in quanto potrete volare con il certificato medico EASA.

Speriamo con questo articolo di aver fatto maggiore chiarezza sulle possibilità che offre la normativa in termini di riconoscimento reciproco delle licenze. Per ulteriori informazioni o richieste di assistenza in merito a tale procedura potete contattare massimo@cirrusaviation.it.