Nel mondo dell’aviazione niente è più importante della sicurezza in volo, un tema che necessita di essere continuamente approfondito e esplorato.

La nostra scuola da sempre si impegna a trasmettere ai propri allievi non soltanto i fondamenti della professione del pilota, ma anche i valori più importanti della cultura aeronautica: con questa consapevolezza quest’anno abbiamo istituito il Safety Day, un appuntamento per i nostri studenti e il personale interno, dedicato ad affrontare il concetto della sicurezza sotto tutti gli aspetti per una scuola di volo e centro di manutenzione.

L’evento, che contiamo di far diventare una ricorrenza, si è svolto presso la nostra Academy il 10 giugno e ha visto l’intervento non soltanto del team di Professional Aviation, ma anche di professionisti del settore aeronautico italiano invitati per l’occasione a dare il loro contributo sul tema della giornata.

Safety Day: un evento dedicato alla sicurezza volo

A dare il benvenuto ai partecipanti sono stati Vito Preti, Accountable Manager e Head of Training di Professional Aviation, e il Direttore Generale dell’Aeroclub d’Italia Gianpaolo Miniscalco.

Il primo intervento, basato sul tema della valutazione del rischio è stato invece quello del nostro istruttore di volo, il Gen. Amedeo Magnani che, oltre ad aver ricoperto la carica di ispettore per la sicurezza del volo dell’Aeronautica Militare, nel corso della sua carriera è stato fra l’altro comandante del 5° Stormo nonché capo Pubblica Informazione e Comunicazione dell’Ufficio Generale del capo di stato maggiore dell’Aeronautica e vice capo del 5° Reparto Stato Maggiore Aeronautica.

A seguire il professore Bruno Franchi, presidente dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo, e il Comandante Vittorio Borsi hanno condotto l’intervento sulle competenze e le attività dell’ANSV, che, come ente governativo nell’ambito dell’aviazione civile, si occupa di svolgere inchieste, attività di studio e di indagine per assicurare la sicurezza del volo.

Just Culture: un nuovo punto di vista nell’aviazione

La sensibilizzazione della prevenzione e del rispetto delle norme di sicurezza sia in volo che a terra devono oggi accompagnarsi a temi come la trasparenza, l’ascolto e il confronto.

Ci stiamo finalmente lasciando alle spalle concetti come la “cultura della colpa” o la “caccia al colpevole” quando si parla di sicurezza e incidenti, per dare spazio ad una più aperta e efficace Just Culture, una moderna visione della sicurezza che incentiva la segnalazione spontanea degli incidenti al fine di attuare procedure di prevenzione e intervento.

Perché nel volo e nelle operazioni a terra tutti possono sbagliare, ma, quando capita, è importante condividere la propria testimonianza per scongiurare un incidente futuro.

Con il Safety Day abbiamo voluto conseguire il duplice obiettivo di fare cultura aeronautica e aumentare la consapevolezza dei rischi connessi alle attività quotidiane della professione del pilota: dopo il successo di questa prima giornata, siamo felici di poter dire che seguiranno in futuro altri eventi dedicati al tema della sicurezza. Continua a seguirci per saperne di più!