Diventare un pilota ti cambia, anche se all’inizio non te ne accorgi: ci sono degli aspetti della vita trascorsa tra cielo e terra che ti portano ad affrontare le sfide di tutti i giorni in modo diverso rispetto a prima.

Viaggiare comporta già una diversa percezione delle esperienze e dei problemi, ma essere pilota ti mette nella condizione di affrontare in modo risoluto situazioni a volte anche molto complesse.

Proviamo ad elencare qui quelle “lezioni di vita” che la professione del pilota ti può insegnare: forse qualcuna di queste ti sembrerà già familiare!

I risultati si ottengono con il duro lavoro

Un pilota impara fin dalla fase della formazione che per ottenere risultati soddisfacenti bisogna lavorare molto. Per ottenere la licenza ci vogliono ore di studio e ore di volo e anche una volta ottenuta non si smette di imparare e studiare.

Anche coloro che hanno molta esperienza, imparano presto che padroneggiare questa professione arriva dopo ore di studio e dopo tanti voli. Una lezione valida in tutte le professioni ma anche in molti aspetti della vita di tutti i giorni: non sempre le cose si ottengono facilmente, specialmente le più preziose.

Mantieni la calma

Nella vita come in volo, quando accade qualcosa di inaspettato, molte persone si fanno prendere dal panico. Nella cabina di pilotaggio però non si può scappare e mantenere la calma può davvero fare la differenza tra una possibile tragedia e una bella storia da raccontare con i colleghi.

Gestire le emozioni e rimanere concentrati anche di fronte ad una situazione grave è una delle abilità che la professione del pilota può insegnarti. Lo si apprende dopo ore di addestramento e dopo aver fatto proprie le routine di volo e le procedure.

C’è sempre qualcuno migliore di te

Non importa quanto in alto salirai durante la tua carriera: ci sarà sempre qualcuno più in alto, qualcuno che piloterà un aereo più grande del tuo, qualcuno che guadagnerà più di te, qualcuno che volerà più spesso di te.

Sebbene i piloti non siano famosi per la loro umiltà, l’aviazione può comunque insegnarti a metter da parte l’arroganza. Scegli di volare perché senti davvero che lo fai per passione e non per vantarti della tua professione con gli amici.

A volte è meglio rimandare

Ti troverai spesso a dover decidere se prendere o meno il volo in condizioni meteorologiche avverse o in situazioni non totalmente sicure. In questi casi vale la pena ricordare che rimandare una scelta può essere a volte la scelta migliore.

Le emozioni durano un attimo, i traguardi restano per sempre

La sensazione del primo volo da solista, l’orgoglio del primo incarico, l’adrenalina dopo un volo turbolento: sono tutte emozioni che ti accompagneranno nella tua carriera da pilota ma durano pochi attimi in confronto al senso di realizzazione che consegue da un traguardo raggiunto.

Non andare alla ricerca delle emozioni facili, perché sono effimere: lavora per migliorare e per raggiungere nuovi obiettivi. Nella vita come nel volo, non conta soltanto toccare il cielo con un dito, ma anche riuscire ad andare più lontano.